lys valley flower valley hiker
lys valley flower valley hiker

Sentiero del Lys, verso il Monte Rosa

Difficoltà
3
Distanza
83 km
durata
8 giorni | 7 notti
periodo
Giu Lug Ago Set
prezzo da
€ 1.154
Impronta CO2
97 Kg/persona
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSW430

La Valle del Lys - chiamata così per il fiume che la percorre - è la più lunga della Val d’Aosta.

Percorrerla verso nord significa scoprire luoghi incantati e villaggi antichissimi nella splendida cornice del Monte Rosa: dai terrazzamenti di Fontainemore alla Riserva Naturale del Monte Mars - qui tutto parla di natura selvaggia e dell'influenza dei Walser, una popolazione di origine germanica giunta in questa zona più di otto secoli fa.

E' un tour bellissimo, perfetto per scoprire l'anima del Monte Rosa e per chi ama e conosce la montagna.

Da non perdere

  • Disconnettiti dalla quotidianità ed immergiti in un patrimonio naturale unico, fatto di spazi aperti, foreste vergini, con viste sui picchi innevati del Monte Rosa;
  • Esplora i piccoli paesini di montagna in cui scoprire la cultura “Walser”, col suo dialetto e architettura tipica;
  • Scopri le innumereveoli sorprese per gli amanti di storia, arte, cucina e cultura popolare, come i forni a legna “sociali” nei villaggi;
  • Riposati nei confortevoli alloggi a gestione familiare di alto livello, ad atmosfera intima e famiilare.

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Fontainemore

Arrivo a Fontainemore

La partenza di questa avventura è a Fontainemore, a breve distanza da Pont Saint Martin (quest’ultima è raggiungibile con la ferrovia – su richiesta un transfer può portarvi da lì al primo alloggio). Già al vostro arrivo in agriturismo potrete apprezzare l’aria frizzantina della Valle del Lys, passeggiando ne boschi attorno la struttura. Non perdetevi il formaggio caprino prodotto in loco.

Giorno 2

Da Fontainemore a La Barma 8,5 km

Da Fontainemore a La Barma 8,5 km

Dopo una bella colazione, il cammino inizia con il sentiero che vi porta alla montagna del Mars, spartiacque fra il Piemonte e Valle D’Aosta. Il percorso attraversa foreste e campi, prima di immergersi in un paesaggio più selvaggio di laghi alpini incastonati fra picchi lucenti. Cercate di intravedere il rifugio nella vallata di granito! Se una volta giunti al rifugio siete curiosi di esplorare maggiormente la zona, chi vi ospita saprà consigliarvi tutte le migliori opzioni possibili.

NOTA IMPORTANTE: Portatevi un ricambio di abiti comodi e il necessario per la notte a La Barma, dato che il trasporto bagagli oggi non è possibile, ritroverete il vostro bagaglio il giorno successvo nel prossimo alloggio.

Distanza: 8,5 km

Dislivello: +939 / -280 m

Giorno 3

Da La Barma a La Gruba, 16,5 km

Da La Barma a La Gruba, 16,5 km

Se il tramonto è magia, l’alba vista da quest’altezza è uno spettacolo ancora ancora più prodigioso. Se vi siete svegliati così presto, sarete pronti per camminare per il percorso montagnoso che attraversa il Colle della Vecchia: è un tratto non agile per cui preparatevi ad affrontare molti dislivelli. Tuttavia, se volete prendervela comoda, c’è una opzione più agevole ma ugualmente piacevole che discendendo vi porta ad Issime attraverso vari villaggi. Da Issime un breve transfer vi condurrà alla struttura dove pernotterete, a la Gruba.

Distanza: 16,5 km

Dislivello: +1138 / -1556 m

Giorno 4

Da La Gruba a Cialvrina, 14 km

Da La Gruba a Cialvrina, 14 km

Oggi vi aspetta il Vallone del Loo, in una tratta punteggiata dalle piccole casupole in pietra nate per ospitare animali, in parte restaurate come alloggio per camminatori. In una atmosfera ammantata di pace e tranquillità scenderete verso la valle di Grassoney, per poi scollinare dall’altro lato (con transfer opzionale se richiesto) fino a Cialvrina. Qui potrete godervi viste mozzafiato sull’imponente Monte Rosa, così chiamato per la particolare sfumatura della sua componente granitica.

Distanza: 14 km

Dislivello: +1149/ -1038 m

Giorno 5

Da Cialvrina ad Alpenzu, 11 km

Da Cialvrina ad Alpenzu, 11 km

Questa è proprio “la tappa del Monte Rosa”, in quanto questa montagna ci guiderà come la stella polare. Attraverserete alpeggi dove pecore e mucche pascolano placidamente. La cultura e le tradizioni Walser sono una caratteristica tipica di quest’area. Si tratta di una antica popolazione nomadica di origine germanica stanziatasi qui nel medioevo grazie alla loro abilità nell’allevamento. Il Rifugio Alpenzu, dove pernotterete, è uno degli esempi migliori della loro architettura tipica. Chiedete di visitare il loro tradizionale forno a legna “sociale”!

NOTA IMPORTANTE: Portatevi un ricambio di abiti comodi e il necessario per la notte ad Alpenzu, dato che il trasporto bagagli oggi non è possibile, ritroverete il vostro bagaglio il giorno successvo nel prossimo alloggio.

Distanza: 11 km

Dislivello: +792/ -617 m

Giorno 6

Da Alpenzu a Orestes, 14,5 km

Da Alpenzu a Orestes, 14,5 km

La tappa di oggi ha una difficoltà più moderata: raggiungerete il rifugio Orestes a circa 2600 metri di altitudine. Avete due opzioni: potete prendere la cabinovia fino Gabiet e camminare per circa un’ora e mezzo fino al rifugio, oppure seguire l’intero percorso senza accorciare con la cabinovia. Nel rifugio potrete assaggiare cibo saporito, ma solo vegetariano e vegano.

NOTA IMPORTANTE: anche oggi non è incluso il trasporto bagaglio, per cui portatevi il ricambio e il necessario per la notte.

Distanza: 14,5 km

Dislivello: +1400/ -600 m

Giorno 7

Da Orestes ad Anderbatt, 12 km

Da Orestes ad Anderbatt, 12 km

Oggi raggiungerete le pendici del “gigante rosa”: qui gli alpinisti iniziano la loro ascesa alla famosa Capanna Margherita, o alla famosa cresta del Lyskamm. Voi invece camminerete fino al Colle Salza (2800m) per poi scendere verso Staffal/Anderbatt nella valle del Lys, un ottimo punto per maestose vedute sul ghiacciaio. I camminatori più in gamba possono anche raggiungere “Alta Luce”, un punto panoramico a 3200, per una prospettiva ancora migliore.

Distanza: 12 km

Dislivello: +700/ -1500 m

Giorno 8

Arrivederci Monte Rosa!

Arrivederci Monte Rosa!

I nostri servizi terminano dopo la colazione, almeno che non abbiate prenotato servizi extra o notti aggiuntive. Per tornare al punto di partenza di Fontainemore, potete prendere un bus (o un transfer aggiuntivo)

Dettagli

È il viaggio per me?


Camminare ai piedi del Monte Rosa e nella Valle del Lys è un'esperienza incantevole, ma solo per chi ha già una buona esperienza di cammini in montagna: i kilometri giornalieri non sono molti, ma i dislivelli (più di 1000 metri in salita in diverse giornate) rendono questo viaggio molto impegnativo. I percorsi sono spesso su sassi e sentieri piuttosto stretti, quindi questo percorso è altamente sconsigliato a chi non ha piena stabilità e soffre di vertigini.

Per chi ha un buon livello di allenamento e ama la montagna, è decisamente il viaggio ideale!

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 7 pernottamenti in camera doppia con bagno in comune in rifugi,B&B e agriturismi con prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • trasporto bagagli (tratte Fontainemore-Gruba, Gruba-Cialvrina, Cialvrina-Anderbatt)
  • transfer da Fontainemore all'agriturismo Le Soleil
  • Descrizioni dettagliate del percorso in formato digitale, mappe, tracce GPS e App
  • assicurazione medico-bagaglio
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta
  • documentazione di viaggio cartacea (descrizione del percorso e mappe), spedita al primo hotel

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

Fontainemore – Agriturismo le Soleil
La Barma- Rifugio La Barma
La Gruba - Rifugio La Gruba
Cialvrina – Appartamenti Villa Fridau
Alpenzu – Rifugio Alpenzu
Orestes – Rifugio Orestes
Anderbatt – Rifugio Anderbatt

Quando viaggiare


Sperimenterai il tipico clima di montagna. In giugno potrai ancora trovare delle chiazze di neve qua e là. Come in tutte le zone montuose, il tempo può essere imprevedibile e cambiare rapidamente, quindi è sempre bene controllare le previsioni del tempo prima di partire e portare sempre con sé un giaccone impermeabile, un cappello caldo e dei guanti.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di funzionalità e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice