Menalon Trail: in Grecia, tra foreste e monasteri

Difficoltà
3
Distanza
80 km
durata
8 giorni | 7 notti
periodo
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott
prezzo da
€ 603
Impronta CO2
201 Kg/persona
  1. Grecia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio GRSW036

Il Menalon Trail è un itinerario tra le montagne della Grecia: lungo 75 km, è talmente incantevole da essere entrato nella lista dei Migliori Itinerari d’Europa.


Inizia a Stemnitsa, nel cuore del Peloponneso; ci si immerge subito nella gola di Lousios, per poi proseguire attraverso il massiccio del Menalon e la Valle del Fiume Mylalon, fino alla graziosa cittadina di Vytina. Prosegue poi tra foreste, attraverso incantevoli ponti di pietra e tipici villaggi greci.


L’intero itinerario è un’avventura – tra monasteri costruiti sulla roccia e foreste, tra passi di montagna a villaggi remoti, lungo il fiume e tra le cave di marmo nero, eremi e cittadine a forma di anfiteatro. Infine, tra alberi di noce, ampie vallate e villaggi di pietra si raggiunge Lagkadia, dove finisce il nostro viaggio.

Da non perdere

  • Immergiti in un ambiente pieno di pace, fra lussureggianti foreste e monasteri senza tempo
  • Scatta delle foto sul ponte di Zarziou, sul fiume Mylaon
  • Visita i monasteri nella gola di Lousios
  • Parti alla ricerca della mitologica e perduta Arcadia, terra di pace e armonia

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Stemnitsa

Arrivo a Stemnitsa

Raggiungerete Stemnitsa da Atene o dall’aeroporto di Kalamata. Potete visitare l’ufficio turistico del Menalon trail nella piazza centrale di Stemnitsa per un briefing o informazioni varie. Stemnitsa è tradizionalmente un villaggio di orafi e ospita ancora oggi la bottega Stemnitsa's Silver and Goldsmith School. Visitate anche il museo sul folclore locale.

Giorno 2

Attraverso la gola di Lousios fino a Dimitsana, 13 km

Attraverso la gola di Lousios fino a Dimitsana, 13 km

Il cammino inzia! Uscendo da Stemnitsa il sentiero procede a zig zag giù nella valle attraverso una mulattiera per raggiungere il monastero di Prodomos, abbarbicato su picchi rocciosi. Dopo una visita si continua attraversando una gola. Potete salire fino al vecchio monastero Philosophou, risalente al 963, prima di incontrare il “nuovo” monastero del 1691. Attraverso una verdissima vegetazione salirete lungo la riva sinistra del Lousios River verso Dimitsana.

Attraverserete il fiume dopo il ponte di Tzani arrivando al particolare Open Air Water Power Museum. Nei pressi troverete mulini ad acqua e vecchi stabilimenti di polvere da sparo, che una volta costituivano la fortuna di Dimitsana, cittadina costruita sulle rovine dell’antica Theftis.

Distanza: 13 km

Dislivello: +780 / -910 m

Giorno 3

Da Dimitsana a Elati, 19,5 km

Da Dimitsana a Elati, 19,5 km

La parte del cammino fra Dimitsana-Zygovisti procede gradatamente in salita fino al limitare di una pineta. Dalla chiesa di San Paraskevi avrete splendide viste sul bacino del fiume Lousios, con i centri di Dimitsana, Paliochori e Zatouna che emergono dal paesaggio boschivo.

Procedete su sentieri fra grandi aie per la battitura del grano. Zygovisti giocò un importante ruolo nella guerra di Indipendenza Greca del 1821. Troverete un grande monumento memoriale di questo conflitto. Dopo una sosta in un caffè locale continuerete il cammino lungo il fianco destro del massiccio del Menalon massif. Prima lungo un bellisimo canyon che porta alla chiesa di campagna di Agios Georgios e alla fonte vicina, quindi in salita attraverso fitte foreste fino alla selle da cui potrete (facoltativo) salire fino alla cima del Pliovouni (1643m), cima più alta del percorso.

Dopo questa parte impegnativa, scenderete verso il paese montano di Elati attraverso sentieri e stradine dove vi imbatterete infontane e cappellette.

Distanza: 19,5 km

Dislivello: +1215 / -995 m

Giorno 4

Da Elati a Vytina, 9 km

Da Elati a Vytina, 9 km

Vi consigliamo di visitare le botteghe artigianali del legno, prima di scendere verso il letto del fiume Mylaon. Passate davanti alle fonti Pirgaki, che forniscono l’acqua a Vytina, ea lla fontana in pietra di Makrinou: un ottimo punto per una sosta. Proseguendo lungo il fiume, la vegetazione diventa più ricca, con alberi di alto fusto. Vi imbatterete in antichi mulini ad acqua e ponti di legno.

Abbandonerete poi la valle per una salita tortuosa in un sentiero scavato nella roccia fino alla fonte di Artotsi. Visitate la vicina chiesa di Agia Paraskevi, da cui avrete una vista sconfinata sulla valle sottostante. Raggiungerete infine Vytina, principale centro della regione, vivace centro fornito di ogni comodità e ottimo cibo.

Distanza: 9 km

Dislivello: +350/ -500 m

Giorno 5

Da Vytina a Nymfasia attraverso il ponte di Zarziou, 12 km

Da Vytina a Nymfasia attraverso il ponte di Zarziou, 12 km

Da Vytina tornete brevemente indietro alla fontana di Artotsi per scendere attraverso un sentiero a zigzag nella valle del Mylaon. Una volta incontrato un pittoresco ponte di legno, seguirete il fiume nella direzione opposta, verso nord.

Gradualmente salirete verso Vytina vecchia, dove vi ricongiungerete col Menalon Trail il quale vi condurrà a Mavra Litharia. Si tratta di un imponente massiccio di pietra calcarea che crea una gola impressionante. Giungerete a un secondo ponte in pietra che anticamente serviva a collegare Vytina con I villaggi della Gortynia.

Il sentiero scende in un piccolo canyon per salire poco a poco verso l’alto per incontrare un paesaggio roccioso. Scenderete verso Nymfasia fra querce: a Nymfasia seguirete il percorso fino al monastero di Kernitsas: pernotterete proprio nelle vicinanze.

Distanza: 12 km

Dislivello: +630/ -830 m

Giorno 6

Da Nymfasia a Valtesiniko per Magouliana, 16 km

Da Nymfasia a Valtesiniko per Magouliana, 16 km

La tappa di oggi inizia con un tratto fino al ponte di Kernitsa seguito da una salita abbastanza ripida a Kernitsas, un grande complesso monastico circondato da bellissimi campi terrazzati. Dopo una visita vi immergerete in una pineta per arrivare all’eremo di Sfyrida, con la sua fonte. Gli asceti che popolano questo luogo sonorimasti isolati per secoli in questa atmosfera mistica. Dopo un tratto ai piedi della collina di Kastro, un antico sentiero vi porterà alle sorgenti del Gavros, prima del paesino di Magouliana dove potrete trovare una taverna e un caffè.

Una volta ripartiti da Magouliana, arriverete a un eccezionale punto panoramico circondato da aie in pietra per la battitura del grano. Scenderete verso l’antico Mana Sanatorium. Un bel sentiero vi farà salire dolcemente verso il villaggio di Valtesiniko. In questo antico centro di artigiani del legno, ci sono varie taverne da scegliere per la vostra cena.

Distanza: 16 km

Dislivello: +1200 / -930 m

Giorno 7

Da Valtesiniko a Lagkadia, 14,3 km

Da Valtesiniko a Lagkadia, 14,3 km

Ultima tappa del vostro cammino, che ha ancora in serbo delle sorprese. Lasciando il villaggio di Valtesiniko, avrete meravigliose viste sulle piane settentrionali. Salirete a quota 1250 m circa, per percorrere una cresta dove si trova arroccata la fortezza bizantina di Valtesiniko. Scenderete poi attraverso un paesaggio più aperto che vi offrirà una prospettiva unica sulla chiesa di Agia Triada. Attraverserete pinete per scorgere finalmente in lontananza Lagkadia.

Attraverserete gli ultimi campi prima di imbattervi nei mulini che preannunciano il vostro ingresso nella meta finale del cammino: Lagkadia. Questa è nota come “la città dei costruttori”, buona parte degli insediamenti storici del Peloponneso sono stati costruiti dai suoi abitanti con la pietra estratta nella regione.

Distanza: 14,3 km

Dislivello: +810/ -980 m

Giorno 8

Arrivederci Lagkadia!

Arrivederci Lagkadia!

I nostri servizi terminano dopo la colazione, almeno che non abbiate richiesto servizi aggiuntivi. Ritorno ad Atene o Kalemata.

Dettagli

È il viaggio per me?


Un cammino epico,tra le montagne del Peloponneso, gole e santuari, con la più grande varietà di glora e fauna dell'Arcadia. E' adatto a te solo se hai un buon allenamento e hai già fatto altri cammini: considera continui saliscendi, scalini in pietra, salite impegnative e discese anche ripide su pietra. Ti consigliamo caldamente i bastoncini da trekking! 

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 7 pernottamenti in camera doppia in hotels *** con prima colazione
  • trasporto bagagli da albergo ad albergo
  • Descrizioni dettagliate del percorso, mappe, tracce GPS e App
  • Contributo di 10 euro per l'organizzazione no-profit per il mantenimento del Menalon Trail
  • souvenir
  • assicurazione medico-bagaglio
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

 

Stemnitsa – Tsarbou Guesthouse
Dimitsana – Proselinos
Elati – Home stay Vana Anagnostou
Vytina – Aiora Suites
Nymfasia – Agropoli
Valtesiniko – Valtesiniko Studios
Lagkadia – Kentrikon

Quando viaggiare


Questo viaggio è fattibile da aprile a ottobre. In caso di forti piogge le gole di Samaria potrebbero essere chiuse. In tal caso potrebbe essere necessario un aggiustamento dell'ultimo minuto al programma. Nei mesi di aprile e fine ottobre le gole di Samaria saranno chiuse e gli ospiti viaggeranno con i bagagli fino a Sougia, prenderanno il traghetto per Agia Roumeli e faranno una passeggiata fino al "Kastro" e ritorno (10 km). Il periodo migliore per viaggiare nelle isole greche è tra aprile e giugno e da settembre all'inizio di novembre. Nei mesi estivi fa molto caldo. I viaggiatori attivi dovrebbero partire in primavera (quando la natura è al suo meglio) o in autunno (quando l'acqua del mare è ancora calda). 

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver usato fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di funzionalità e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice