Le Dolomiti di Val Badia

Difficoltà
3
Distanza
91 km
durata
8 giorni | 7 notti
periodo
Giu Lug Ago Set Ott
prezzo da
€ 836
Impronta CO2
108 Kg/persona
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSW070

Ampi prati di un verde brillante, boschi di conifere e dorsi erbosi, laghi cristallini che sembrano fondersi con il cielo, o schiudersi tra mari di trifoglio; fienili e masi, antiche viles con i loro giardini fiorenti, villaggi votati all'accoglienza, rifugi confortevoli custoditi dalle vette. E naturalmente le montagne: pareti di roccia dai colori cangianti, rosso ruggine d'autunno, bagnate di sole d'estate, quando la chiara roccia dolomitica riflette una luce accecante. 

La Val Badia è tutto questo e molto altro. Goditi le escursioni più belle attraverso una natura incontaminata, dove i prati sono colorati di orchidee e gigli e camosci e marmotte animano le rocce calcaree; fatti cullare dal dolce suono dei ruscelli di montagna e dal canto degli uccelli - più di 60 specie! - e rifocillati con la cucina locale, saporita e comfortante, secondo la tradizione ladina. 

Da non perdere

  • Sentiti sulla vetta del mondo;
  • Godi delle viste incantevoli, spazi aperti e selvaggi, laghi di montagna, picchi frastagliati, meravigliosi prati fioriti che la montagna offre;
  • Osserva la splendida flora e fauna circostante;
  • Concediti deliziose specialità culinarie come formaggio, carne Salada, polenta, funghi ed eccellenti vini. 

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a La Valle - Wengen

Arrivo a La Valle - Wengen

Eccoti arrivato. Respira a fondo: l'aria di montagna rinfresca e purifica, ci mette poco a riempirti, rende la mente leggera e rigenera i polmoni. Ti trovi a La Valle - Wengen in Tedesco - paese ladino immerso tra dolci colline, prati verdi e boschi di mille colori, ai piedi del gruppo del Sasso di Santa Croce. 

Mentri esplori il centro con una passeggiata, tendi l'orecchio: sentirai il suono melodioso del ladino, la lingua locale, parlato da più dell'80% della popolazione. 

Giorno 2

La Valle - Crusc de Rit - La Valle, 12 o 17 km

La Valle - Crusc de Rit - La Valle, 12 o 17 km

Pronto per il primo giorno di cammino? Da La Valle  ti immergi con pochi passi in una bellezza abbagliante, tra laghetti fertili di trifogli, distese di boschi ed ampi pascoli punteggiati di macchie di conifere, circondate da panorami tutti ammirare dall'alto di punti panoramici privilegiati.

Da Crusc de Rit puoi vedere la Val Badia a Sud, a Nord la Valpusteria e i picchi austriaci, un orizzonte frastagliato e spettacolare. Splendido il susseguirsi di sentieri di diverso tipo: il fondo è prima roccioso, poi boschivo ed erboso sotto i tuoi piedi, sempre sorprendente. 

I panorami sono spettacolari fino alla fine, con viste meravigliose sulle pareti rocciose di Sas Dalesc Desc, Sas Dales Nu e Ju de Sant Antone.

Il percorso di 17 può essere accorciato a 12 km.

Distanza: 12 km o 17 km km

Dislivello: +725/ -725 m o +921/-921 m

Giorno 3

Pederoa - Spizan - Pederoa, 13 km

Pederoa - Spizan - Pederoa, 13 km

Se l'abbondante colazione ladina ti ha riempito di energia, puoi iniziare la giornata camminando 2 km fino a Pederoa, o in alternativa scegliere un bus locale o un transfer privato che prenoteremo per te. 

Da Pederoa, però, vale la pena godersi ogni passo: presto sei circondato da ampie radure con panorami su tutta La Valle, il paese di Longiarù e le sue Viles - piccoli insediamenti rurali tra i più antichi del territorio, con ampi e curatissimi giardini gioriti - e l'impressionante Sasso Putia che si staglia contro il cielo. 

Segui poi una graduale discesa sterrata lungo il Rio Gadera - Gran Ega, in ladino - fino al punto panoramico Spizan e infine a Pederoa. 

Distanza: 13 km

Dislivello: +772 m

Giorno 4

Passo Valparola a Corvara, 14,9 km

Passo Valparola a Corvara, 14,9 km

La giornata inizia con un transfer mattutino fino a Passo Valparola: da qui siete solo tu e le tue gambe - pronti ad affrontare uno dei percorsi più bellie panoramici dell'intera valle, lungo i Sett Sass. 

Sulla tua via, viste suggestive e sempre diverse, divise tra i due versanti: verso nord balze rocciose e l'imponenza dei grandi gruppi dolomitici, verso sud panorami più verdeggianti di pascoli e pareti di Dolomia, più chiara, luminosa nel riflettere la luce del sole. 

Il tuo sguardo può soffermarsi sul Col di Lana, teatro di grandi battaglie, dove ancora resistono grotte e resti di fortificazioni usate dai soldati durante la grande guerra. 

Arrivato alla radura montana di Pralongià, fermati per ammirare una delle viste più spettacolari del viaggio - e per rinfrescarti al rifugio, se aperto: da qui si vedono picchi e valli della Val Badia e l'imponente ghiacciaio della Marmolada sullo sfondo. 

Distanza: 14, 9 km

Dislivello: +572/ -1181 m

Giorno 5

Da La Valle al Rifugio Fanes, 13,8 km

Da La Valle al Rifugio Fanes, 13,8 km

Il Parco naturale di Fanes-Senes-Braines è un luogo incantato, il teatro perfetto per escursioni indimenticabili: pareti di roccia dai colori cangianti, vasti pascoli e altipiani rocciosi; in primavera, una miriade di fiori a colorare i prati, in una sfavillante eterogeneità di flora e colori che rende lo scenario ancora più idilliaco. 

Sali gradualmente - non puoi che fermarti spesso, per ammirare viste uniche sulla valle e il parco - per poi discendere lungo sentieri ciottolosi. Lungo la via, puoi ammirare le pareti rocciose del Sasso delle Nove, tanto amato dagli scalatori. Attraversando i pascoli, giungi finalmente ai rifugi Lavarella e Fanes, punti iconici per l'intera valle. 

Hai ancora energia? Puoi proseguire allora con una deviazione di 1 km  fino al magico Lago Le Vert, dove le sfumature verdi dell'acqua si mescolano al riflesso degli alberi e alla roccia chiara dei gradoni tutt'intorno. 

Distanza: 13,8 km

Dislivello: +1278/ -563 m

Giorno 6

Dal Rifugio Fanes a La Valle, 20 km

Dal Rifugio Fanes a La Valle, 20 km

Preparati ad un'altra giornata di meraviglia: il percorso è un po' ripido, ma la bellezza ripagherà ogni sforzo. Attraversa boschi di larici sulla via verso il lago alpino Parom, dove il vasto altopiano di Fanes e le praterie erbose si innalzano in parete rocciose verticali, i picchi Dolomitici tutti intorno. 

Se preferisci dosare le energie in vista del tuo ultimo giorno di cammino, l'alternativa è tanto bella da non somigliare minimamente ad una sconfitta - scendendo nella Val di Medesc segui uno stretto canale roccioso fino ai panorami di La Crusc - forse antico luogo di culto pagano, pervaso da un'energia unica. 

Sulla via verso La Valle, i prati d'Armentara: uno scenario unico e ricchissimo in ogni stagione, tra orchidee, larici, cembri e oltre 60 specie di uccelli - quanti ne riuscirete ad osservare? 

Distanza: 20 km

Dislivello: +790/ -1511 m

Giorno 7

Longiarù - Rifugio Genova - Longiarù, 17 km

Longiarù - Rifugio Genova - Longiarù, 17 km

L'ultimo giorno ti attende con i suoi regali - è proprio il caso di dirlo, finirai in bellezza. Risali un sentiero ripido ma panoramico fino al Monte Putia, inconfondibile e fiero nello spiccare sopra le altre vette della Val Badia; fermati per uno spuntino al Rifugio Genova, ma poi riprendi di buon passo: c'è ancora così tanto da vedere! 

Mentre attraversi ampie praterie, si stagliano davanti a te i picchi del Parco Naturale Puez-Odle e del massiccio Fanes, fino alla Valle Seres e i suoi antichi mulini ad acqua, restaurati recentemente e con grande cura. Rientri così a Longiarù, prima di tornare a La Valle con un breve transfer: goditi una sera di celebrazione, anche per combattere la nostalgia per le vette che non esiterà a colpirti. 

Il richiamo delle montagne è irresistibile: non potrai far altro che tornare. 

Distanza: 17 km

Dislivello: +1110/ -1110 m

Giorno 8

Arrivederci La Valle!

Arrivederci La Valle!

Il viaggio e i nostri servizi finiscono dopo la colazione, a meno che non abbiate prenotato servizi aggiuntivi. 

Dettagli

È il viaggio per me?


Questo viaggio fa per te se ami la montagna: rispetto ad altri viaggi, è uno scenario un po' più verde e morbido, ma richiede comunque una buona preparazione fisica. 

E' un viaggio per godersi la montagna in tranquillità, con trasporto bagaglio, pernottando in belle strutture dal carattere montano, con bagno privato. 

Non è adatto a chi soffre di vertigini o chi ha problemi di stabilità su terreni rocciosi. 

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 7 pernottamenti in camera doppia in hotels *** con prima colazione
  • 7 cene
  • 1 pranzo al sacco
  • transfer La Valle-Passo Valparola
  • Descrizioni dettagliate del percorso in formato digitale, mappe, tracce GPS e App
  • assicurazione medico-bagaglio
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • trasporto bagagli da hotel a hotel
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta
  • documentazione di viaggio cartacea (descrizione del percorso e mappe), spedita al primo hotel

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

Hotel Pider La Valle
Hotel Pider - La Valle

L'Hotel Pider è situato nel borgo di La Valle. Offre camere comode e confortevoli, arredate con gusto con Wifi gratuito, bagno privato, TV, insonorizzazione e balcone. Dispone anche di una zona SPA dove rilassarsi. Colazione varia e buona. L'Hotel ospita un ristorante che propone piatti della tradizione cucina ladina e internazionale. Personale cordiale e gentile. 

www.pider.info

Rifugio Fanes San Vigilio di Marebbe
Rifugio Fanes - San Vigilio di Marebbe

Il Rifugio Fanes si trova sull’Alpe di Fanes che sovrasta San Vigilio di Marebbe. Le camere sono in legno, ben arredate e confortevoli. La cucina che propongono è quella ladina, ma anche internazionale. Proprietari accoglienti e disponibili. 

www.rifugiofanes.com

Quando viaggiare


In Val Badia sperimenterai il tipico clima di montagna. In giugno potrai ancora trovare delle chiazze di neve qua e là. Come in tutte le zone montuose, il tempo può essere imprevedibile e cambiare rapidamente, quindi è sempre bene controllare le previsioni del tempo prima di partire e portare sempre con sé un giaccone impermeabile, un cappello caldo e dei guanti.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

Come arrivare


All'arrivo raggiungere la stazione di Brunico e prendere un bus per Pederoa (35 minuti), da quì un altro bus per La Valle (2km). 

Orari disponibili online sul sito

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486
Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra politica-sulla-privacy.
extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice