oropa sanctuary the last part of the journey
oropa sanctuary the last part of the journey

Cammino di Oropa: nel Biellese, tra Alpi e Santuari

Difficoltà
2
Distanza
62 km
durata
4 giorni | 3 notti
periodo
Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott
prezzo da
€ 381
Impronta CO2
31 Kg/persona
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSM420

Questo è il nostro viaggio sul Cammino di Oropa in modalità auto-guidata. Cerchi un viaggio di gruppo? Ecco la versione di gruppo di questo itinerario. 

Sapevi che ad un'ora di Milano si trova un territorio meraviglioso, tra natura incontaminata e sentieri in grado di soddisfare escursionisti accaniti e camminatori ai primi passi?  E' il Biellese, ed il Cammino di Oropa è il modo migliore per esplorarlo. 

Un viaggio di quattro tappe, da Santhià al Santuario di Oropa, tra i più importanti luoghi di culto mariano al mondo, la cui cupola è visibile da gran parte del Piemonte; quattro giornate varie e bellissime, tra la natura incontaminata e le bellezze storico-artistiche di un territorio che si estende dalla pianura agricola verso la Serra Morenica - l'anfiteatro morenico più grande d'Europa - fino alle Alpi Biellesi, con le loro cime frastagliate. 

Ogni giorno ti attende un ambiente naturale diverso e sorprendente, da antichi boschi a prati sconfinati, dai villaggi agli antichi ricetti - borghi fortificati oggi animati da nuova vita ed energia - fino all'energia dei santuari mariani, luoghi di pace ed ascolto. 

Il tutto in un viaggio facile e piacevole, perfetto per chi vuole affrontare per la prima volta un percorso a tappe ma pronto a sorprendere e divertire anche i camminatori più esperti. 

Il Cammino di Oropa ha una credenziale (passaporto del pellegrino da compilare con i timbri dei posti tappa) e un Testimonium (Attestato che certifica l'avvenuta percorrenza). 

Scopri di più grazie alle parole di uno dei creatori del Cammino di Oropa, Alberto Conte, ospite durante la puntata di Geo del 10 maggio 2019.

Da non perdere

  • Ammira il brillare del lago di Viverone dalle colline di Roppolo;
  • Visita gli antichi ricetti, i piccoli centri medievali fortificati;
  • Immergiti nella serenità del Santuario di Graglia.

Itinerario

Giorno 1

Da Santhia' a Roppolo, 15 Km

Da Santhia' a Roppolo, 15 Km

Il tuo viaggio inizia da Santhià (che puoi raggiungere comodamente in treno da Milano) e imbocca presto la Via Francigena, il più famoso e antico cammino Italiano - una via percorsa da pellegrini, soldati e cavalieri che dal Valico del Gran San Bernardo attraversa l'Italia fino a Roma.

Tu la segui in direzione delle colline dell'anfiteatro morenico d'Ivrea, dosando i passi, imparando a conoscere il ritmo del tuo cammino: puoi fermarti a Cavaglià per una seconda colazione - per una spinta in più prova i baci di Biella, un classico Bacio di Dama vivacizzato da una punta di rhum, o opta per un classico canestrello - prima di proseguire. 

La tua meta è Roppolo, dominata da un imponente castello - puoi concludere la giornata con una visita, anche per ammirare lo splendido panorama sul Lago di Viverone: se puoi, fermati fino al tramonto per ammirarli al meglio, mentre cielo e acqua si confondono in un mosaico di tinte arancio-rosate. 

Distanza: 15 km

Dislivello: +200 / -70 m

Giorno 2

Da Roppolo a Sala Biellese, 16 Km

Da Roppolo a Sala Biellese, 16 Km

E' il momento di immergersi nella natura: parti alla volta delle colline boscose della Serra d'Ivrea, l'anfiteatro morenico più grande d'Europa. 

Lungo la via, si erge davanti a te un borgo fortificato: è un ricetto medievale, un insieme di case circondate da mura e torri che offrivano rifugio alla comunità locale in caso di pericolo. Da quello di Viverone, dove puoi fare una pausa, puoi ammirare un bellissimo panorama sull'anfiteatro morenico e sul Lago di Viverone. 

Risali poi al paesino di Zimone, dove puoi visitare il Monastero di Bose - sede della comunità fondata da Padre Enzo Bianchi - e l'antico Borgo di Magnano con il suo ricetto e un antico mulino (ottimo per fare un po' di shopping di prodotti locali e conoscere la storia della determinata fondatrice)  prima di arrivare a Sala Biellese, la meta di oggi. 

Distanza: 16 km

Dislivello: +400 / -100 m

Giorno 3

Da Sala Biellese al Santuario di Graglia, 15 Km

Da Sala Biellese al Santuario di Graglia, 15 Km

Nella tappa di oggi ti immergi subito tra i boschi antichi della Serra Morenica, intervallati da ampi prati e antichi casali che puntellano il verde. 

Risalendo verso Donato, i panorami sulle Alpi Biellesi si fanno ancora più suggestivi, un orizzonte sempre presente le cui cime frastagliate sono spesso tinte di neve bianchissima. 

La meta di oggi è molto speciale: si tratta del Santuario di Graglia, alle pendici del Mombarone, lo spartiacque tra Piemonte e Val d'Aosta.  Uno dei più importanti santuari mariani del Piemonte, Graglia è un luogo ricco di energia a tutti percepibile, in grado di infondere una pace e serenità di cui solo luoghi di armonia in mezzo alla natura sono tanto permeati. 

Distanza: 15 km

Dislivello: +550 / -320 m

Giorno 4

Dal Santuario di Graglia al Santuario di Oropa, 15 Km

Dal Santuario di Graglia al Santuario di Oropa, 15 Km

Il percorso di oggi ti porta tra boschi e mulattiere lungo il fianco del Mombardone, con piccole avventure come piccoli guadi e saliscendi panoramici, fino a giungere a Sordevolo con il suo bel centro storico. 

La meta è vicina, ma le immagini da imprimere nella tua memoria non sono finite: da qui infatti è un alternarsi di boschi, pascoli e splendide viste sulla Valle Padana, fino a giungere a Favaro, punto di partenza della salita finale verso il Santuario. 

Stai seguendo l'antico tracciato della Tranvia che univa un tempo Biella allo scenografico Santuario di Oropa, il punto finale del tuo cammino, tra i più importanti santuari mariani del mondo. 

Da Oropa raggiungere comodamente la stazione di Biella in autobus, per poi tornare in treno a Santhià. 

Distanza: 15 km

Dislivello: +800 / -470 m

Dettagli

È il viaggio per me?


Consigliamo questo viaggio sia a chi è alla sua prima esperienza di viaggi a piedi che ai camminatori più esperti: è sorprendente e affascinante, ma approcciabile anche da chi è al suo primo viaggio a piedi. L'ultima tratta include una salita un po' impegnativa che può essere però fatta in bus. Se preferisci avere il supporto di una guida, abbiamo anche una versione di gruppo! 

Cosa è incluso


La quota comprende:

  • 3 pernottamenti e prima colazione in camera doppia in B&B, Hotel *** e campeggio
  • 1 cena (Sala Biellese)
  • trasporto bagagli da struttura a struttura, transfer di ritorno a Santhia 
  • credenziale del Pellegrino
  • assicurazione medico - bagaglio
  • guida ufficiale del percorso, App
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende:

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

Camping Future is Nature - Sala Biellese

Il Camping Future is Nature, vicino Sala Biellese, si trova immerso in una verde vallata boschiva. Offre varie sistemazioni, anche particolari come tende sospese o tende a bolla.

https://www.futureisnature.com/

Santuario di Graglia - Graglia

Il santuario offre un'area dedicata all'ospitalità con numerose camere ed alcuni alloggi: indubbiamente una location davvero suggestiva

https://www.santuariodigraglia.com/

B&B Le Lune - Roppolo

Il B&B è situato in una casa di antica costruzione nel centro storico di Roppolo.
Dispone di camera da letto, con bagno privato. Una camera si trova al piano terreno, e una al piano primo.

La colazione viene servita nella stanza appositamente adibita, con prodotti dolciari di nostra produzione e salati a km 0.
Vi è inoltre la possibilità, con la bella  stagione, di fare la colazione all'aperto.
Gli ospiti possono usufruire degli spazi comuni come la sala lettura. Inoltre a disposizione vi è un ampio giardino con tavolini e sraio, possibilità di parcheggio interno, ed eventualmente il  box per ricovero biciclette e motocicli.  

www.bblelune.eu

Quando viaggiare


Il clima nel nord Italia è generalmente molto mite con differenze a seconda della geografia della regione, dalle coste e valli alle aree continentali. I mesi più caldi sono generalmente luglio e agosto, con temperature che variano dai 23°C ai 30°C; le valli spesso registrano temperature più elevate e non è raro che si raggiungano i 38°C ai 40°C. Mentre giugno e settembre offrono entrambi un bel tempo caldo. Naturalmente, ci sono sempre eccezioni o periodi di siccità che causano alcuni giorni di grande caldo. La primavera (aprile e maggio) e l'autunno (ottobre e novembre) sono secchi, con giorni di sole ma alta probabilità di pioggia. Il tempo può cambiare molto rapidamente e bisogna essere preparati alla pioggia, alla foschia, al vento, alla nebbia (e anche a grandine o neve ad altezze maggiori) - specialmente in primavera e autunno.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver usato fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

Come arrivare


 

Santhià è raggiungibile con il treno, stazione di Santhià, da Milano e da Torino.

Da Oropa, discesa con il bus per Biella, linea Atap 360.

Orari a questo link: http://www.atapspa.it/linea/linea-360/

Da Biella potete prendere il treno per raggiungere poi la vostra destinazione

Per i treni consultare il sito di trenitalia: https://www.trenitalia.com/

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486
Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra politica-sulla-privacy.
extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice