Magna Via Francigena, da Palermo ad Agrigento

Difficoltà
3
Distanza
121 km
durata
8 giorni | 7 notti
periodo
Mar Apr Mag Giu Lug Set Ott Nov
prezzo da
€ 870
Impronta CO2
112 Kg/persona
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSW410

Leggi il racconto della nostra esperienza sulla Magna Via Francigena

La Magna Via Francigena non è semplicemente un viaggio, ma un vero e proprio percorso di scoperta che, come un fiore, si apre lentamente per rivelare il suo cuore vibrante. Dai centri artistici e archeologici della costa, ci si addentra fra i villaggi dell'interno, attraverso uno degli ultimi itinerari di frontiera. Abbandona l'abitudinario e gli stereotipi, accogli l'inaspettato, per scoprire i lati meno noti di questa isola amata e controversa.

La forza della Magna Via è nei vasti paesaggi aperti e nelle persone che li animano. Incontrerai il giovane Totò, che ti catturerà col suo entusiasmo, Giuseppe con la sua energia contagiosa, gusterai la crostata fatta in casa di Francesca, e "Il Professore" che vive e respira la sua terra ti racconterà tutte le storie e le leggende del suo paese. Il percorso connette due antiche città di porto: Palermo e Agrigento, attraverso un sistema di trazzere (antichi sentieri sterrati) che unisce i villaggi dell'entroterra.

E' una avventura umana in cui abbiamo la possibilità di vivere e respirare un territorio addentrandoci fra le vie, bussando alle porte, comunicando con i locali prendendosi il tempo per entrare in contatto con il carattere autentico dell'Isola.

Da non perdere

  • Cannoli con ricotta, pistacchio e arance candite
  • L'entusiasmo, l'ospitalità e l'orgoglio dei siciliani
  • Il caotico melting pot artistico di “Balarm” (Palermo in Arabo) e la magnificienza della Valle dei Templi a Agrigento
  • I giovani siciliani che hanno scelto di non abbandonare i propri paesi
  • I villaggi pieni di storia, dal paese natale di Leonardo Sciascia al labirinto di vicoli arabi di Sutera
  • Il puro, sconfinato paesaggio dell'entroterra.

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Palermo

Arrivo a Palermo

Una volta arrivati nel vostro albergo, immergetevi subito nell'atmosfera fresca e frizzante di questa città multiculturale. In serata, deliziate i vostri sensi con la cucina locale mentre assaporate l'inizio della vostra avventura. 

Giorno 2

Da Santa Cristina Gela a Corleone, 19 o 25 km

Da Santa Cristina Gela a Corleone, 19 o 25 km

Questa mattina un transfer vi porterà a Santa Cristina Gela (oppure un po' più avanti, a S. Agata, accorciando così la tappa), centro della antichissima comunità Arbereshe, di origine albanese, vicino al lago di Piana degli Albanesi.

Tempo per una passeggiata e una cassatella, prima di intraprendere il cammino verso Corleone. Si prosegue in salita sulla "antica trazzera" verso il Santuario Maria S.S. del Rosario di Tagliavia: secondo una leggenda risalente al 1800, due pastori dopo aver rinvenuto una pietra con l'immagine della Vergine, trovarono nello stesso punto una fonte d'acqua dalle proprietà miracolose, capace di curare Re Ferdinando I di Borbone. Nel 1841 venne eretto il santuario, una tappa d'obbligo lungo il cammino.

Il sentiero conduce infine a Corleone, un tempo conosciuta tristemente per vicende mafiose ma paese da riscoprire per il suo enorme patrimonio di architettura sacra. Merita sicuramente una visita il CIDMA, centro di documentazione sulla mafia e sul movimento antimafia.

Distanza: 19 o 25 km

Dislivello: +872/ -769 m

Giorno 3

Da Corleone a Prizzi, 21 km

Da Corleone a Prizzi, 21 km

Una volta lasciata Corleone alle vostre spalle, non perdetevi la splendida cascata delle Due Rocche, a dieci minuti dal paese. Il sentiero prosegue poi fra vigneti e campi aperti, costeggiando masserie in pietra dove se sarete fortunati potrete incontrare pastori che vi offriranno la loro ricotta fresca.

Dal Lago di Prizzi una salita vi porta al paese omonimo: tempo per riposarsi e concedersi un cannolo con pistacchio e arancia candita. 

  Se volete godervi ancora di più l'incredibile accoglienza dei prizzesi e l'atmosfera fuori del tempo del paese, vi suggeriamo di prenotare una notte extra. Con un breve transfer potreste raggiungere anche Palazzo Adriano, dove è stato girato Nuovo Cinema Paradiso (è presente anche un piccolo e grazioso museo sulla realizzazione del film).

Distanza: 21 km

Dislivello: +885/ -466 m

Giorno 4

Da Prizzi a Castronovo di Sicilia, transfer a Cammarata, 19.5 o 24 km

Da Prizzi a Castronovo di Sicilia, transfer a Cammarata, 19.5 o 24 km

Gran parte della camminata di oggi si svolge all'interno della idilliaca riserva naturale di Carcaci, habitat di numerose specie di rapaci. Fra gli alberi potrete scorgere i resti del villaggio abbandonato di Borgo Riena, con il suo aspetto immutato nel tempo, l'inalterata simmetria della sua pianta a croce, le case rurali dei contadini, l'antico deposito, la comoda dimora del padrone e la chiesa in pietra. 

Nell'ultima parte, all'interno di Bosco Comuni, camminerete lungo tipici pagliai contadini. Una volta giunti a Castronovo, un breve transfer vi porterà al vostro albergo a Cammarata.

Se volete, potrete accorciare il cammino odierno di 4.5 km con un transfer su richiesta.   

Distanza: 19,5 o 24 km

Dislivello: +602/ -894 m

Giorno 5

Da Cammarata a Sutera, 15 km

Da Cammarata a Sutera, 15 km

Prima di iniziare i cammino rifornitevi con qualche delizia del centrale bar Sicilia, per poi iniziare la tappa odierna costeggiando la ferrovia fino a Acquaviva Platani. L'ultima parte della tappa conduce a Sutera, piccola perla dall'altro lato del massiccio, attraverso uno spettacolare tratto su un costone roccioso.

Una volta giunti a destinazione, perdetevi nel fitto labirinto delle stradine che formano il quartiere arabo di Rabato. Potete anche visitare l'interessante Museo Etnografico. 

Distanza: 15 km

Dislivello: +650 / -700 m

Giorno 6

Da Sutera a Racalmuto, 23,5 km

Da Sutera a Racalmuto, 23,5 km

Scendendo lungo il letto del fiume Platani, guaderete il fiume per poi raggiungere Milena: da qui il sentiero sale fra le colline che abbracciano il paese, e che vi regalano una vista panoramica sui villaggi circostanti.

La destinazione del giorno, Racalmuto, è famosa per essere la città natale di Leonardo Sciascia, le cui tracce si trovano ovunque nel paese. 

Distanza: 23,5 km

Dislivello: +896/ -1096 m

Giorno 7

Da Racalmuto ad Aragona, 11.5 km, treno per Agrigento

Da Racalmuto ad Aragona, 11.5 km, treno per Agrigento

Lungo la tappa di oggi attraverserete il paese di Grotte, dove la vita scorre lenta al ritmo delle stagioni. In mattinata potete fare una sosta in un panificio per gustarvi le favolose arancine appena sfornate.

Arriverete nei pressi di Aragona, celebre per le macalube (soffioni naturali). Dalla stazione di Aragona-Caldare, prima del paese, prenderete uno dei treni diretti ad Agrigento (15' di viaggio), dove potrete godervi il pomeriggio libero magari esplorando la città vecchia o visitando la Valle dei Templi.     

Distanza: 11,5 km

Dislivello: +225/ -332 m

Giorno 8

Arrivederci Agrigento!

Arrivederci Agrigento!

I nostri servizi terminano dopo la colazione, almeno che non abbiate aggiunto notti extra.

Vi auguriamo un sereno ritorno a casa. Arrivederci!

Dettagli

È il viaggio per me?


Uno dei nostri viaggi preferiti attraverso la Sicilia sconosciuta, quella dell'entroterra, dei paesini e delle persone che li animano: si parte da Palermo e si giunge ad Agrigento, due città bellissime, ma quello che rimane nel cuore si trova lungo la via. Alcune sistemazioni sono molto semplici, ma accoglienti. I sentieri sono tutti sterrati e possono diventare molto fangosi quando piove. 

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 7 pernottamenti in camera doppia in hotels **/*** ,B&B e agriturismi con prima colazione
  • 1 cena a Cammarata
  • Trasporto bagagli da albergo ad albergo
  • Transfer Palermo-Santa Cristina Gela, e bagaglio a Corleone
  • Transfer Castronovo-Cammarata
  • Credenziale del Pellegrino
  • Descrizioni dettagliate del percorso in formato digitale, mappe, tracce GPS e App
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta
  • guida ufficiale del cammino spedita al primo hotel
  • documentazione di viaggio cartacea (descrizione del percorso e mappe), spedita al primo hotel

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

Hotel Tonic - Palermo

Un hotel *** a poca distanza dal centro di Palermo.

L'albergo ha un'atmosfera piacevolmente vintage, staff acccogliente e camere molto pulite. Colazione molto ricca, ideale come carburante per visitare la città. 

Hotel Ristorante Leon d'Oro - Corleone

Un hotel recentemente rinnovato, dagli interni finemente decorati e ampi spazi comuni. Nel mezzo della struttura, alberi di palme circondano un ampio cortile.

La piscina offre riparo dal caldo nei mesi più caldi. Tutte le camere hanno un balconcino e sono decorate da un'artista locale.

Ospitalità Diffusa La Casa di Kokalo - Prizzi

Questo alloggio in Ospitalità Diffusa vi permette di soggiornare direttamente in appartamenti immersi nell'antico centro normanno di Prizzi.

Il proprietario Totò, nostro grande amico, sarà felice di accogliervi e presentarvi la sua terra.

Casale Margherita - Cammarata

Una residenza rurale molto tranquilla, incastonata fra le vette dei monti Sicani.

Apprezzerete l'atmosfera rilassata e i ritmi lenti della campagna,l'ampia piscina. Un ideale punto per rilassarsi un pò, in attesa di giungere ad Agrigento!

https://www.casalemargherita.eu/

B&B Piazza - Sutera

Un piccolo B&B (cinque stanze, semplici e luminose) al limitare del centro storico di Sutera. Alcune stanze potrebbero avere il bagno (privato) all'esterno della camera. Diversi tipi di colazione disponibili, secondo le vostre preferenze.

Non perdetevi la vista sui picchi circostanti!

Hotel Regalpietra - Racalmuto

Proprio nel centro di Racalmuto, i proprietari hanno restaurato un antico palazzo nobiliare riconvertendolo in albergo dedicato al cittadino più famoso della città - lo scrittore Leonardo Sciascia.

Lo staff è abituato ad ospitare camminatori e pellegrini, e vi accoglierà in maniera amichevole nell'atmosfera familiare della struttura, ideale per un pò di riposo prima di proseguire il cammino.  

Colleverde Park Hotel - Agrigento

Un albergo a quattro stelle che, a fine percorso, vi ricompenserà delle fatiche del vostro cammino.

Riposerete in un ambiente molto tranquillo, dagli ampi spazi verdi, vicino alla Valle dei Templi (alcune camere hanno la vista sul sito archeologico). Gustate le specialità locali: ve lo siete meritato!

Quando viaggiare


La Sicilia ha un clima mediterraneo tipico con estati molto calde e lunghe e inverni brevi e miti. Durante l'estate è raro sperimentare delle piogge, ma il tempo è abbastanza stabile da metà giugno fino a metà settembre. In questo periodo la temperatura media diurna vicino alla costa varia dai 28° ai 34° C, tuttavia questa può salire tra i 38° e i 40° C, ad esempio quando soffia il vento di Scirocco dal Nord Africa. È un vento molto secco che fa sentire la temperatura leggermente più bassa di quella reale. Nelle zone collinari e montuose interne dell'isola la temperatura diurna può essere simile o leggermente più alta rispetto alle zone costiere, mentre di notte la temperatura nelle zone interne è molto più bassa di quella delle zone costiere, che beneficiano della brezza marina.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver usato fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

Come arrivare


La stazione ideale per l'arrivo è Palermo centrale; 

Per la partenza, la stazione più vicina è Agrigento, collegata a Palermo da treni regionali diretti della durata di 2 ore circa.   

Per informazioni www.trenitalia.it 

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di funzionalità e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice