majella
majella

Parco Nazionale della Majella, in Abruzzo

Difficoltà
3
Distanza
64 km
durata
7 giorni | 6 notti
periodo
Mag Giu Lug Ago Set Ott
prezzo da
€ 760
Impronta CO2
96 Kg/persona
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSW175

 A pochi passi da Roma e dalla Costa Adriatica si trova un luogo di incontaminata bellezza, dove ruscelli limpidi si alternano a pascoli alpini popolati da greggi di pecore, infiniti faggete, antichi borghi, monasteri romani ed eremi solitari riempiono il paesaggio, sconfinato e ancestrale. E' il Parco Nazionale della Majella, un luogo perfetto per gli amanti della natura e per le famiglie.

Qui gli animali si sentono sicuri, anche quelli selvatici, tra le specie più rare in Europa: in pochi altri luoghi riusciresti ad avvistare con tanta facilità lontre che giocano in acqua, camosci dell'appennino, cervi e rossi e caprioli muoversi tra gli alberi, aquile reali che si alzano in volo; altri sono più rari, più cauti - orsi bruni, lupi, linci - ma loro presenza è percepibile, è parte dell'anima del luogo, libera e selvaggia.  

La natura qui è padrona, protetta, detta i suoi ritmi e le sue regole: il parco ospita il 22% di tutta la flora europea, più di 2100 specie diverse di piante di cui 140 endemiche, un trionfo che colora questi luoghi di tutte le sfumature di verde immaginabili, di infinite gradazioni di dorato in autunno. 

Da non perdere

  • Ammira il bellissimo paesaggio del Massiccio della Majella, tra percorsi nei fitti boschi o nelle spianate più vaste
  • Esplora i luoghi magici e curiosi degli eremi, incastonati tra le montagne
  • Aguzza la vista verso il tramonto per scorgere qualche animale selvatico
  • Assaggia i prodotti tipici come i legumi, il maiale, i formaggi, l'olio e gli spinaci selvatici (òrapi)

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Pretoro

Arrivo a Pretoro

 Fin dalle prime ore, percepisci l'effetto del silenzio, della pace, dell'aria che soffia dalla montagna e rischiara i tuoi pensieri. Sei a Pretoro, piccolo borgo medievale alle pendici del Massiccio della Majella, custodito dagli alberi, a pochi passi dalle montagne: la prima tappa di un viaggio di 7 giorni nella pace e nella bellezza, nella natura e nel ricchissimo silenzio. 

Puoi passeggiare tra le stradine acciottolate, berti un bicchiere di vino seduto su una panchina, ammirando il panorama che si estende davanti ai tuoi occhi - solo un assaggio di quelli che ammirerai nei prossimi giorni. 

Giorno 2

Da Pretoro a Passo Lanciano, 14 km

Da Pretoro a Passo Lanciano, 14 km

La tua settimana di cammino inizia con un breve transfer: da Colle Faggio inizia il tuo percorso tra boschi e sentieri fino ad una grande spianata da cui puoi gustarti per la prima volta uno dei panorami per cui sei giunto fino a qui: ancestrali e sconfinati, su un paesaggio di boschi e montagne. 

Cammini poi tra faggete e foreste di conifere: tra questi alberi si nascondono cervi, volpi e lupi; scorgerli non è facile, ma la loro presenza è percepibile, sembra di sentire i loro passi sulle foglie. 

La vostra destinazione è Passo Lanciano, una piccola località sciistica. 

Distanza: 14 km

Dislivello: +1081/-349 m

Giorno 3

Da Majelletta a Decontra, 11 km

Da Majelletta a Decontra, 11 km

Il percorso di oggi ti porta fino al borgo montanaro di Decontra: ancora una volta, il tuo cammino è segnato dal contatto con la natura, tocca gli antichi stazzi dei pastori, segue carrarecce e sentieri immersi nel bosco. 

Ogni pochi passi, panorami da togliere il fiato ed inchiodare il tuo passo: il tuo sguardo vola sulla selvaggia Valle dell'Orfento, culla di biodiversità e antico nido di eremiti, tocca le montagne della Majella, alberi dalle più ricche sfumature di verde, dalle inedite tinte rosso-dorate regalate dall'autunno.

Tra Settembre ed Ottobre, tendi l'orecchio: potresti sentire il bramito dei cervi, che scesi a valle nella stagione dell'amore duellano sonoramente con gli altri maschi per contendersi l'harem delle femmine. 

La tua meta di oggi? Decontra: borgo sospeso nel tempo, dove pernotterai in un agriturismo che in pochi minuti diventerà una seconda casa. Dove si cucina meravigliosamente, e la vista è unica. 

Distanza: 11 km

Dislivello: +590/-1028 m

Giorno 4

Valle dell'Orfento, 10 km

Valle dell'Orfento, 10 km

Oggi esplorerai la Valle Dell'Orfento, quel luogo selvaggio ed invitante, magico ed incontaminato, che hai potuto ammirare nel corso del tuo cammino di ieri. Scendendo lungo sentieri panoramici, ti immergi nella profonda e stretta Valle dell'Orfento, formata dall'azione erosiva del fiume Orfento attraverso i millenni. 

Il suo lavoro costante e silenzioso ha reato una delle aree più uniche dell'Appennino, sia dal punto di vista scenografico che naturalistico: boschi lussureggianti, cascate e strette gole.  Per le sue caratteristiche, la valle è area protetta, rifugio sicuro di innumerevoli specie animali tra cui cervi e caprioli, lupi e persino orsi. 

Distanza: 10 km

Dislivello: +403/-403 m

Giorno 5

Valle Giumentina, 14 km

Valle Giumentina, 14 km

Il percorso di oggi attraversa la Valle Giumentina: un luogo magico e bellissimo, abitato fin dal Paleolitico inferiore, dove molte pietre portano ancora i segni dei fossili, conservati anche in un Museo del Paleolitico: il percorso si snoda attraverso strade sterrate che solcano antichi pascoli e panorami mozzafiato. 

Con una piccola deviazione, puoi scoprire luoghi magici, pieni di energia: l'Eremo di San Bartolomeo, dove visse il futuro Papa Celestino V, e i Tholos, costruzioni agro-pastorali in pietra a secco, recentemente oggetto di un intervento di recupero per raccontarne la storia e l'importanza nella tradizione Majellese. 

Distanza: 14 km

Dislivello: +427/-427 m

Giorno 6

Da Sant'Eufemia a Pacentro, 17,5 km

Da Sant'Eufemia a Pacentro, 17,5 km

Un piccolo transfer ti conduce al punto di partenza della tua ultima escursione: il borgo medievale di Sant'Eufemia. Risali gradualmente, con viste spettacolari sulle Montagne del Morrone, che sorgono dietro Caramanico Terme. Lungo il tragitto, tra foreste e pascoli montanari, puoi godere di splendide viste sugli altissimi picchi della Majella, del Gran Sasso e dei Monti della Laga. 

Oltrepassato il Passo di San Leonardo, il senitero ripido scende a Pacentro: un borgo medievale caratterizzato da numerose Torri, che ti regalerà spettacolari viste sulle montagne del Parco Nazionale e sulla città di Sulmona, le ultime splendide immagini da fissare nella mente. 

Distanza: 17,5 km

Dislivello: +727/-879 m

Giorno 7

Arrivederci Pacentro!

Arrivederci Pacentro!

Il viaggio e i nostri servizi finiscono dopo la colazione. Tornate all'aeroporto col trasporto pubblico a meno che non abbiate prenotato con noi un transfer privato. 

Dettagli

È il viaggio per me?


Questo viaggio è perfetto per te che ami la natura selvaggia, gli animali, i grandi spazi e i paesaggi incontaminati. E' un paesaggio incantevole, tra luoghi magici e animali che, con un po' di fortuna, potresti avvistare nel corso delle tue escursioni. E' un viaggio adatto  a chi ha già esperienza di viaggi a piedi, data la natura del paesaggio e le escursioni piuttosto impegnativi. 

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 6 pernottamenti in camera doppia in hotels *** con prima colazione
  • 4 cene
  • 1 pranzo al sacco
  • Mappa del Parco Nazionale della Majella
  • Transfer previsti dal programma
  • trasporto bagagli da albergo ad albergo
  • Descrizioni dettagliate del percorso in formato digitale, mappe, tracce GPS e App
  • assicurazione medico-bagaglio
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta
  • documentazione di viaggio cartacea (descrizione del percorso e mappe), spedita al primo hotel

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

B&B Casa Milà Pretoro
B&B Casa Milà - Pretoro

Il B&B Casa Milà si trova alle porte del Parco Nazionale della Majella a 602 mt di altitudine. Le camere sono pulite, arredate con gusto e accoglienti e dispongono di un bagno privato, Wifi gratuito e TV. La colazione è molto buona con buffet di dolce e salato. Proprietari gentili e cortesi. 

www.bebmila.it

Hotel La Maielletta - Pretoro
Hotel La Maielletta - Pretoro

Questo Hotel si trova al centro del Parco Nazionale della Majella nell'area di Passolanciano e a 100 metri dalle piste da sci panoramiche. Le camere sono arredate in stile montano, non tanto spaziose, arredate in modo semplice. La colazione è buona. La struttura ospita anche una SPA. Personale disponibile.

lamaielletta.it

Agriturismo Pietrantica Decontra di Caramanico
Agriturismo Pietrantica - Decontra di Caramanico

L'Agriturismo Pietrantica è una giovane azienda agricola biologica che nasce nell'anno 2000 per promuovere un ambizioso progetto di sviluppo locale orientato alla sostenibilità, nel Parco Nazionale della Majella. Le camere sono spaziose, luminose e tranquille. Cucina tipica abruzzese e colazione a buffet con prodotti naturali. Il tutto è servito in un ampio tavolo dove condividere i pasti con i proprietari e gli altri ospiti. Proprietari molto accoglienti e calorosi. 

www.agripietrantica.com

B&B In Centro a Pacentro Pacentro
B&B In Centro a Pacentro - Pacentro

Questo B&B è situato proprio nel centro medievale di Pacentro. Offre camere pulite, silenziose e confortevoli dotate di TV, Wifi gratuito. I proprietari sono molto accoglienti e disponibili. La colazione servita in terrazza panoramica nei mesi più caldi è ricca e abbondante. 

www.incentroapacentro.it

 

Quando viaggiare


In tutto il Centro-Sud Italia si possono prevedere temperature comprese tra 10° e 25°C in primavera e autunno e fino a 35°C in luglio e agosto. Le mattine possono essere fredde ma si riscaldano rapidamente con il passare della giornata. I rovesci sono frequenti all'inizio della primavera e da settembre in poi e per tutto l'autunno, anche se non tutti i giorni, e tendono ad essere o brevi e intensi oppure prolungati ma leggeri. Poiché sei al mare, la brezza marina tende a rendere meno calde le lunghe giornate estive. Il tempo può cambiare molto rapidamente e devi essere preparato alla pioggia, alla foschia, al vento, alla nebbia (e persino alla grandine o alla neve ad altitudini più elevate) – soprattutto in primavera e autunno. Quando c'è vento o si cammina in quota, le temperature possono essere molto più fresche. Dovresti sempre portare con te un pile/indumenti caldi oltre a una giacca a vento e/o una giacca antipioggia e, quando fa freddo, guanti e un cappello caldo.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

Come arrivare


All'arrivo raggiungere in treno la stazione di Chieti Scalo. Da qui prendere un autobus per Pretoro.

Alla partenza da Pacentro prendere il taxi o un autobus per la stazione di Sulmona.

Orari disponibili online sul sito www.trenitalia.com.

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486
Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra politica-sulla-privacy.
extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice