Via Amerina: Città Antiche e Moderne a nord di Roma

Difficoltà
2
Distanza
43 km
durata
5 giorni | 4 notti
periodo
Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott
prezzo da
€ 0
  1. Italia
  2.  | 
  3. Autoguidato
  4.  | 
  5. Codice del viaggio ITSW612

Un'esperienza unica, in questo territorio ricco di cultura e storia antica: visitate gli antichi borghi di Civita Castellana, Faleria, Calcata, Nepi e Corchiano, che dominano la valle del Tevere dall'alto delle loro rupi di tufo. Non perdetevi la visita al Museo della Ceramica e alle attività a Calcata, ma soprattutto la visita all'antiche rovine di Falerii Novi, unica nel suo genere. Durante questi 5 giorni, la natura sarà una costante compagna di viaggio, ti accompagnerà e circoderà tra i boschi incontaminati della Valle del Treja. 

Nell’antichità questo territorio era chiamato dai Romani Ager Faliscus, la terra dei Falisci: il fiume Tevere segna il confine Est, mentre a Nord-Ovest limitano l’area i Monti Cimini. A Sud termina all’altezza del Monte Soratte e della Valle del Baccano e a Ovest in prossimità di Monterosi e del Lago di Bracciano. 

inagrofalisco logoRGB-pos (1) 

 

Da non perdere

  • Raggiungi antichissimi paesi arroccati su speroni rocciosi, immersi nel verde
  • Scopri le residenze dei Borgia
  • Esplora il patrimonio archeologico di Civita Castellana, Faleria e Calcata

 

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Civita Castellana

Arrivo a Civita Castellana

Benvenuti a Civita Castellana! Il borgo, il più grande del territorio dell'Agro Falisco, è ricco di storia e di bellezze da vedere e visitare.

Nell’antichità il suo nome era Falerii Veteres ed era la capitale della civiltà falisca. Nel Rinascimento fu residenza papale, tra i pontefici più importanti: Alessandro VI Borgia e Giulio II della Rovere. Civita Castellana è circondata da siti archeologici e dalla natura, a pochi chilometri dalla Via Amerina e dall’antica Faleri Novi. Il paese è noto in tutto il mondo per la sua produzione ceramica.

Dopo il vostro arrivo, nel pomeriggio, vi aspetta la prima attività del viaggio: Visita del Museo della Ceramica.Il settore della produzione ceramica ha costituito il principale tessuto socio-economico della comunità di Civita Castellana, fin dall’800. Il Museo documenta l’attività ceramica civitonica dalla fine del '700 fino al periodo maturo della produzione industriale degli anni ’70.

Giorno 2

Da Civita Castellana - Faleria - Calcata Vecchia, 18 km

Da Civita Castellana - Faleria - Calcata Vecchia, 18 km

Dopo la colazione, il vostro percorso inizia da Civita Castellana in direzione Calcata Vecchia.

Il percorso si sviluppa lungo il fiume Treja, passando per boschi e sculture di tufo. Continuate dentro la forra del fosso della Mola per raggiungere la prima tappa della giornata: Faleria.

Il borgo si erge su uno sperone di tufo, circondato dalle forre scavate dai fiumi Treja e Mola. Il paese ha assunto notevole importanza nel Medioevo, grazie al Castel Paterno, ultima fortezza a difesa del Papa. Il castello è stato il teatro della morte di Ottone III, imperatore del Sacro Romano Impero.

Dopo una visita al borgo, il cammino di oggi continua e termina a Calcata. Calcata è il borgo più piccolo dell'Agro Falisco ed è un'isola incantata nel verde, dove il tempo sembra si sia fermato. Il paese si innalza sul Parco Valle del Treja, che ospita al suo interno i resti della città falisca di Narce.

Giorno 3

Anello da Calcata Vecchia, 6 km

Anello da Calcata Vecchia, 6 km

Il percorso di oggi è un anello da Calcata Vecchia, passando da Narce, Monti Li Santi e il Valle del Treja.

Narce è ricca di testimonianze della civiltà falisca, immerse nella folta vegetazione della valle. Numerose tombe, strade scavate nel tufo rosso, resti di costruzioni e templi, rievocano le arcane atmosfere dell’antico popolo del Lazio.

Continua verso i Monti Li Santi e la Necropoli del Cavone Li Santi. La necropoli fu utilizzata dall’inizio dell’VIII secolo a.C. fino al III secolo a.C. e ci ha restituito una grande quantità di reperti sulla cultura funebre falisca. Sono stati ritrovati pozzetti scavati nel tufo, sarcofagi in pietra o in legno e tombe a camera costruite durante l’ultimo periodo di permanenza nella necropoli.

Risali in direzione Nord per terminare il percorso a Calcata Vecchia.

Giorno 4

Trasferimento a Nepi - da Nepi a Corchiano via Falerii Novi, 19 km

Trasferimento a Nepi - da Nepi a Corchiano via Falerii Novi, 19 km

Questa mattina avete un piccolo trasferimento da Calcata a Nepi, dove inizia la passeggiata di oggi.

Conosciuta in antichità come Nepet, dall’etrusco Nepa, che significa acqua. Per questo viene detta anche città delle acque, circondata da torrenti, fonti e piccole cascaste. Secondo alcune leggende è stata costruita 458 anni prima di Roma. Il paesaggio della cittadina è caratterizzato dalla Rocca dei Borgia, per breve periodo, ha vissuto la figlia di Alessandro VI: Lucrezia Borgia.

Da Nepi procedi a Nord, alla volta di Corchiano, passando dai Falerii Novi.

Falerii Novi, un sito archeologico unico, rappresenta la vittoria dell'esercito romano su Falisci. Le antiche mura sono ancora intatte, con 50 torrette ancora in piedi; visibili i resti del teatro, di abitazioni e del foro. Un vero e proprio museo a cielo aperto.

La tappa finale è il borgo sospeso di Corchiano.

Giorno 5

Arrivederci Corchiano!

Arrivederci Corchiano!
Il viaggio e i nostri servizi terminano dopo la colazione, a meno che non abbiate prenotato una notte extra a Corchiano o in altre destinazioni in Italia.

Dettagli

È il viaggio per me?


Un viaggio in una parte di Lazio poco conosciuta, quella più Medievale e misteriosa. E' un cammino pieno di sorprese e meraviglie storiche e naturali, immerso nella natura.

Fa per te se vuoi scoprire un cammino poco conosciuto ma bellissimo.

Non è particolarmente difficile, ma necessita comunque di un po' di esperienza o di allenamento per percorrere qualche giorno tratte che toccano e superano i 15 km.

Cosa è incluso


La quota comprende

  • 4 pernottamenti in camera doppia in hotels **/*** ,B&B e agriturismi con prima colazione
  • trasporto bagagli da albergo ad albergo
  • Biglietto d'ingresso Museo della Ceramica
  • Descrizioni dettagliate del percorso in formato digitale, mappe, tracce GPS e App
  • assicurazione medico-bagaglio
  • supporto telefonico 24h su 24

La quota non comprende

  • viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
  • i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
  • le visite e gli ingressi - le mance
  • gli extra di carattere personale
  • eventuali tasse di soggiorno
  • tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

  • supplemento camera singola
  • assicurazione annullamento
  • eventuali transfer per arrivare alla località di partenza o per ritornare dal punto di arrivo, che potranno essere quotati su richiesta
  • documentazione di viaggio cartacea (descrizione del percorso e mappe), spedita al primo hotel

Sistemazione


Lavoriamo con hotel 3*, B&B e agriturismi che rispecchiano il nostro modo di vivere il viaggio: sono strutture confortevoli e di carattere, che scegliamo una per una, gestite da persone appassionate e accoglienti.

Se non specificato diversamente nella scheda di viaggio, tutte forniscono camere private con bagno interno e colazione inclusa. 

Qui di seguito vedi alcuni esempi delle strutture utilizzate per questo viaggio, ma considera che potrebbero variare in base alla disponibilità del periodo. Potremmo quindi prenotare per te delle strutture diverse da quelle che vedi qui elencate, ma di pari categoria e scelte con cura secondo i criteri SloWays. 

Dimora Palazzo Morelli - Civita Castellana
Opera Suites - Calcata
Agriturismo Villa Amerina - Corchiano

Quando viaggiare


Il clima nel Centro Italia è generalmente molto mite con differenze a seconda della geografia della regione, dalle coste e valli alle aree continentali. I mesi più caldi sono generalmente luglio e agosto, con temperature che variano dai 23°C ai 30°C; le valli spesso registrano temperature più elevate e non è raro che si raggiungano i 38°C ai 40°C. Mentre giugno e settembre offrono entrambi un bel tempo caldo. Naturalmente, ci sono sempre eccezioni o periodi di siccità che causano alcuni giorni di grande caldo. La primavera (aprile e maggio) e l'autunno (ottobre e novembre) sono secchi, con giorni di sole ma alta probabilità di pioggia. Il tempo può cambiare molto rapidamente e bisogna essere preparati alla pioggia, alla foschia, al vento, alla nebbia (e anche a grandine o neve ad altezze maggiori) - specialmente in primavera e autunno.

Cosa portare


Maglie e pantaloni
Vi consigliamo di indossare pantaloni e pantaloncini comodi e magliette traspiranti: asciugano rapidamente, non assorbono umidità e sono acquistabili in molti negozi. Vi consigliamo di portare un paio di pantaloni larghi a indossare la sera. I pantaloncini sono utili in giornate particolarmente calde e umide.

Scarpe
L’importanza di avere un buon paio di scarpe è primaria. Vi invitiamo ad indossare scarpe robuste e di buona qualità, in grado di affrontare le diverse tipologie di terreno. Leggeri, resistenti all’acqua, traspiranti e con una buona protezione per le caviglie. FONDAMENTALE aver fatto diverse camminate con le scarpe nuove, prima di iniziare il cammino. Invece se le scarpe sono molto usate/vecchie, controllare che non si stia per scollare la suola. 

Scarpe da tennis/sandali
Vi consigliamo di portare con voi un paio di scarpe da tennis o sandali di buona qualità, da indossare la sera e durante le pause in cammino.

Calze e intimo
Portate delle calze di buona qualità, traspiranti e che asciugano velocemente. Ricordate di testarle prima di portarle in viaggio, per valutarne la comodità con gli scarponi. Portate una quantità di intimo sufficiente: tenete presente che le lavanderie a gettoni non sono garantite in tutte le strutture.

Giacche a vento, cappello, guanti
Consigliamo di portare indumenti caldi specialmente per la sera, in primavera e in autunno. Assicuratevi che siano adatti alle vostre esigenze: una giacca a vento leggera va bene anche per le sere d’estate. Se camminate in montagna o sulla costa, il tempo è imprevedibile anche d’estate: dovete quindi essere preparati ad ogni condizione atmosferica: nebbia, neve, pioggia, grandine. Vi consigliamo di avere sempre a portata di mano un paio di guanti e un cappello. 

Giacche e pantaloni impermeabili
Se venite colti da una pioggia improvvisa e indossate il key-way, dovreste rimanere asciutti. Sfortunatamente non tutti sanno che questi capi impermeabili si deteriorano con il tempo, perdendo qualità ed efficacia. In media durano tra 3 e 5 anni. Vi consigliamo di portare key-way con il cappuccio e pantaloni impermeabili con le zip ai lati, facilmente indossabili anche con gli scarponi.

Restrizioni di abbigliamento
Quando entrate nelle chiese o in luoghi di culto dovete indossare un abbigliamento appropriato: in molti di questi luoghi non sono accettati pantaloncini e canottiere. Vi consigliamo di portare una un telo per coprirvi le spalle (utile anche per evitare le scottature).

Borraccia e/o sacca idrica
Quando fai sport è molto importante essere e rimanere idratati, soprattutto se fa caldo. Bisogna bere prima di partire e durante l’attività. Consigliamo molto la sacca idrica perché puoi continuare a bere usando la lunga cannuccia, senza doverti fermare tutte le volte e togliere lo zaino per prendere la borraccia. Questa s’infila dentro allo zaino, ingombra poco perché piatta ed è capiente portando fino a 2Lt.

Bastoncini da trekking
Vivamente consigliati. Possono aiutare, in quanto scaricano una parte del peso dalle spalle alle bacchette. E' stato valutato che è come avere uno zaino pesante il 30% in meno, che non è poco. Ma occorre fare un po' di pratica, dato che la camminata di un quadrupede (con le due gambe naturali e i due bastoncini) è ovviamente diversa da quella di un bipede. Se soffrite di mal di schiena o alle ginocchia oppure non avete un granché di equilibrio, aiutano. 

Informazioni pratiche

La nostra App


Se viaggiate con uno smartphone o un tablet Apple o Android, potete scaricare gratuitamente la App di sloWays.

Nella sezione “itinerari” visualizzare il vostro itinerario e sarete in grado di localizzare costantemente la vostra posizione sulla mappa grazie alla tecnologia GPS. Maggiori informazioni su come utilizzare l'app sono contenute nei documenti del roadbook che vi verranno consegnati una volta prenotato il viaggio. 

Tra le funzioni della nostra App personalizzata: 

  • Navigazione offline; non è richiesta copertura internet dopo aver scaricato l'itinerario.
  • Accurata navigazione basata su tracce GPS
  • Autorotazione delle Mappe
  • Descrizione giornaliera dell'itinerario e tabella delle altitudini
  • Vista panoramica dell'itinerario e navigazione a livello strada
  • Allarme e vibrazione che ti avvisano se vai fuori strada
  • Opzione d'emergenza per inviarci la vostra posizione nel caso vi siate persi
  • Possibilità di segnalare un punto in particolare e fare foto georeferenziate per informarci di problemi particolari
  • info sugli hotel 

Wanderlust Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Wanderlust
Nominee Best Specialist Tour Operator 2023
Cambia la valuta:

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA MASTERCARD MAESTRO SATISPAY

I tuoi pagamenti online sono protetti.

Metodi di pagamento accettati:

VISA
MASTERCARD
MAESTRO
SATISPAY
FTO ATTA member
100% Green Travelife
FTO ATTA member 100% Green Travelife

Organizzazione tecnica
S-Cape Countryside Travels srl
Borgo Allegri 16R
50122 Firenze FI
P. IVA 05227330486

© 2024 SloWays. All rights reserved.
Touroperator | S-Cape Countryside Travels srl | Borgo Allegri 16R 50122 Firenze FI, Italia
Partita IVA 05227330486
Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra politica-sulla-privacy.
extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice
largeDevice
largeDevice