sloWays srl - E-mail: info@sloways.eu - Telefono +39 055 2340736 - WWW.SLOWAYS.EU

NEW TRIPS WALKING
Difficoltà :
durata :
8 giorni
periodo:
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Codice:
ITSWZ02
pavia francisca lucomagno
la Via Francisca del Lucomagno - Italy
8 giorni, prezzo da
  € 410

135 km di storia e natura che seguono l'antico tracciato romano che collegava la città di Costanza a Pavia, per poi ricongiungersi con la Via Francigena verso Roma: la Via Francisca è un percorso che sorprende e rapisce, recentemente valorizzato nel suo tratto Lombardo dall'impegno di un territorio che ha creduto nella sua importanza storico artistica. 

Un esempio di quello che troverai lungo il cammino? Cinque parchi naturali, Patrimoni Unesco come il Monastero di Torba, affascinanti luoghi della fede come l'Abbazia di Morimondo e il Sacro Monte di Varese, una città ideale del Rinascimento come Castiglione Olona, piccoli borghi e grandi città d'arte come Pavia. 


Itinerario

Giorno 1   Da Lavena Ponte Tresa a Ganna (14,2 km)
 

Si parte: i primi passi del percorso, e già ti immergi in una natura bellissima, che dal lago di Lugano prosegue fino ai fitti boschi del Varesotto - continuando nel primo parco naturale del percorso, l'Argentera, dove cammni tra torrenti e mulini, puoi godere dell'ombra di grandi alberi. 

C'è anche Ghirla, con la sua oasi naturale e il suo laghetto: da qui cammini lungo una tranquilla pista ciclabile fino a giungere alla Badia di San Gemolo in Valganna: rifugio sicuro per i pellegrini attraverso i secoli, l'abbazia fu molto importante per questo territorio anche per l'opera di bonifica portata avanti dai monaci benedettini. 

Giorno 2   Da Ganna a Varese (19 km)
 

Preparati alla giornata di oggi con una colazione abbondante: oggi hai bisogno di energia per la prima parte della giornata, una breve ma intensa tratta panoramica nel polmone verde di Varese, il Parco del Campo dei Fiori. 

Ne vale la pena, però: prima la  vista panoramica sul laghetto di Ganna, poi il bel borgo di Brinzio - un suggerimento? prenditi un po' di tempo per visitare il bellissimo Museo della culturale rurale prealpina, un racconto del passato che incoraggia la sostenibilità ambientale e culturale per un futuro rispettoso del nostro grande patrimonio culturale. 

Prosegui infine fino a raggiungere la Via Sacra del Sacr Monte di Varese: camminando sul lungo sentiero acciottolato, puoi contare le quattordici cappelle dedicate ai misteri del Rosario, fino a trovarti al cospetto del bellissimo Sacro Monte, patrimonio UNESCO dell'umanità. 

Giorno 3   Da Varese a Castiglione Olona (15 km)
 

Lasciando Varese, la Via Francisca ti porta attraverso altri piccoli borghi - Gazzada Schianno, con la sua antichissima torre campanaria, e Morazzone - fino ad immergerti nel Parco Rile Tenore Olona. 

Scendendo verso Castiglione Olona, tieni occhi e orecchie bene aperti: ti potrebbe capitare di sentire ed avvistare aironi e altri animali selvatici, se non troppo disturbati dal tuo passaggio. 

Prosegui su rotaie dismesse - il vecchio tracciato ferroviario - e in un'area ricca di archeologia industriale immerse in una natura contrastante e insieme complementare. 

La meta di oggi è Castiglione Olona, un borgo medievale ricco di gioielli come il Palazzo del Carinal Branda Castiglione, il Complesso Collegiata e i suoi affreschi, Palazzo dei Casiglioni di Monteruzzo con i suoi dipinti tardo-gotici. 

Giorno 4   Da Castiglione Olona a Castellanza, (20,5 km)
 

Ti aspetta una delle tappe più belle dell'intero percorso: da Castiglione Olona prosegui lungo il vecchio tracciato ferroviario, in una natura che cela e protegge dai suoni del traffico e della città. 

Il primo gioiello è il Monastero di Torba, che si trova alla base del parco archeologico di Castelseprio, antico avamposto romano - il torrione è originale - poi monastero di monache benedettine e oggi bene UNESCO - puoi esplorarne la zona fortificata e il borgo murato, testimonianza preziosa del passato. 

La prossima tappa importante è Cairate: qui puoi ammirare un altro monastero - Santa Maria Assunta - prima di proseguire alla volta di Castellanza, la meta di oggi. 

Giorno 5   Da Castellanza a Castelletto di Cuggiono, (18 km)
 

Oggi si cambia provincia: da Varese passi a Milano. Ma non temere, non ti aspetta il traffico o lo smog della grande città - ti immergi invece nel Parco dell'Alto Milanese, a 3 km dalla grande città, tra campagna e piste ciclabili. 

Prosegui poi tra paesi - Buscate e Cuggiono, con la sua bellissima Villa Annoni, sede del municipio - fino ad arrivare a Castelletto di Cuggiono, parte del Parco del Ticino: l'ultima perla della giornata è il ponte seicentesco sul Naviglio Grande, che attraversa la frazione. 

Giorno 6   Da Castelletto di Cuggiono ad Abbiategrasso, (17,5 km)
 

Negli ultimi cinque giorni hai camminato tra montagne e parchi: da oggi in poi, lo scenario è pianeggiante, i tuoi passi seguono il corso del Naviglio. 

Lasciando Castelletto, puoi ammirare la bella Villa Clerici prima di immergerti nuovamente nel Parco del Ticino: pochi chilometri e davanti ai tuoi occhi si erge la Canonica Agostiniana, che compende la bellissima chiesa di San Giorgio - ti suggeriamo di visitare la sua cripta duecentesca, splendidamente restaurata. 

Prosegui poi fino a Boffalora Sopra Ticino, paesino piccolo ma pieno di storia e fascino, da cu isi dice sia passato Scipione l'Africano, nella sua marcia contro Annibale. 

Proseguendo, dopo il villaggio di Ponte Vecchio e Cassinetta di Lugagnano, uno dei villaggi più antichi della Pianura Padana, giungi infine ad Abbiategrasso, meta di oggi. 

Giorno 7   Da Abbiatgrasso a Bereguardo (18.7 km)
 

Una tappa piena di sorprese: la prima è l'abbazia cistercense di Morimondo, circondata dal bellissimo Parco del Ticino. Il nome deriva da Morimond, in Francia, da dove venivano i frati che vi si insediarono, conquistati dalla fertilità della Valle del Ticino. 

Proegui poi fino al borgo di Fallavecchia, lungo un sentiero immerso nella campagna, popolato da aironi, fagiani e altre presenze silenziose che con un po' di fortuna potrai scorgere. 

Infine Bereguardo, con il suo Castello Visconteo che si affaccia su un terrazzo naturale sul Ticino, circondato dai resti di un antico fossato. Da dove deriva il suo nome? Probabilmente dal francese "Bel regard", esclamazione molto frequente per la sua posizione sopraelevata. 

Giorno 8   Da Bereguardo a Pavia (16 km)
 

L'ultima tappa segue il corso del fiume Ticino: un percorso pianeggiante, ideale per meditare sul viaggio che abbiamo compiuto, tra montagne, laghi, fiumi, borghi e abbazie. 

Pavia non ha bisogno di introduzioni: tappa di congiunzione tra diversi cammini, tra la Francigena e la Francisca, quello di Sant'Agostico e il Cammino degli Abati; è una città universitaria, vivace e piena di vita, ma anche una città storica ricca delle tracce preziose lasciate dalle diverse culture che l'hanno attraversata e dominata. 

Il luogo perfetto per concludere un cammino e perchè no, festeggiare con la saporita e sostanziosa cucina locale - e ovviamente con un aperitivo all'ombra delle sue torri medievali. 

Sistemazione

7 Pernottamenti in camera doppia in hotels **/***/**** ,B&B e agriturismi con prima colazione. 

Informazioni pratiche

All'arrivo raggiungere la stazione di Ponte Tresa.

Alla partenza raggiungere la stazione di Pavia.

 

Orari disponibili online sul sito: www.trenitalia.com e www.flpsa.ch

Incluso

La quota comprende

· 7 pernottamenti in hotels *** con prima colazione

· Descrizioni dettagliate del percorso, Guida ufficiale, tracce GPS

. Credenziale del pellegrino

· assicurazione medico/bagaglio

· Assistenza telefonica 24h

 

La quota non comprende

· Il viaggio per raggiungere le località di inizio e fine viaggio

· i pranzi e le cene, dove non diversamente indicato

· Trasporto bagagli 

· le visite e gli ingressi - le mance

· gli extra in genere di carattere personale

· eventuali tasse di soggiorno

· tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

 

Servizi aggiuntivi

Si possono richiedere oltre ai servizi compresi nella quota

· supplemento camera singola

· supplemento mezza pensione

· Trasporto bagagli